Gli investimenti Sostenibili e Responsabili

La finanza amichevole

I cosiddetti SRI sono stati il tema del Risparmio 2019, a che punto siamo arrivati?
Il mondo sta cambiando, a una velocità impressionante, sui temi legati all’ambiente, alle risorse alternative e anche ai processi di eticità e sostenibilità da parte delle aziende.
Non possiamo più permetterci uno sfruttamento così estremo del nostro pianeta, ogni anno nei primi 7-8 mesi consumiamo le risorse che la natura ci offre. Continuando così è un punto di non ritorno.
Le aziende devono assolutamente trovare un equilibrio tra la produzione e lo sfruttamento delle risorse.
Proprio per questo motivo ci stiamo indirizzando su questa strada e in questi ultimi anni abbiamo verificato che investire con questo principio, oltre a seguire un processo etico, produce un maggior ritorno per gli investitori.
C’è ancora molto da fare per sviluppare la conoscenza di quelli che sono i temi dello sviluppo sostenibile, ma la strada è tracciata e le persone sono sempre più sensibili.
Creare eventi mirati su questi temi, è quello che deve esser fatto da chi svolge la nostra professione. L’educazione finanziaria passa anche da questi argomenti.
Le nuove generazioni stanno crescendo con un approccio diverso per quello che riguarda il consumo, sono più “green”.
La loro ottica di salvaguardia del pianeta è chiara, come sono chiari i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che dovranno essere sviluppati entro il 2030:

  1. Porre fine alla povertà in tutte le sue forme.
  2. Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile.
  3. Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età.
  4. Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti.
  5. Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne.
  6. Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti.
  7. Assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti.
  8. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti.
  9. Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione.
  10. Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi.
  11. Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili.
  12. Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.
  13. Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto.
  14. Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile.
  15. Proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, combattere la desertificazione, fermare e rovesciare la degradazione del territorio e arrestare la perdita della biodiversità.
  16. Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli.
  17. Rinforzare i significati dell’attuazione e rivitalizzare le collaborazioni globali per lo sviluppo sostenibile.
    Ognuno deve fare la sua parte e anche il cambiamento di mentalità da parte delle persone, porterà benefici che riguardano sia l’aspetto etico e solidale, che la componente del ritorno sugli investimenti.

Le oscillazioni dei prezzi rispetto al valore fondamentale dell’azienda, sono una misura delle oscillazioni dei sentimenti.
De Bond

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast:

https://www.spreaker.com/user/alexfatichi/lafinanzaamichevole-ep21-sri

Il settore immobiliare in Italia

La finanza amichevole

Anche questo settore ha subito notevoli cambiamenti negli ultimi 15 anni, è possibile considerarlo sempre un settore in crescita? Un bene sicuro?

“Una persona intelligente deve dedicarsi ad acquisire quel che è strettamente necessario, per non dipendere da nessuno; ma se, raggiunta questa sicurezza, perde tempo per aumentare la sua ricchezza, è un poveraccio.”
Stendhal

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast:

https://www.spreaker.com/user/alexfatichi/lafinanzaamichevole-ep20-immobiliare

I fondi comuni d’investimento

La finanza amichevole

I fondi comuni sono divisi in quote e si dividono in fondi aperti e fondi chiusi.
Le varie categorie sono azionari, obbligazionari, bilanciati/flessibili e monetari.

“Se aggiungi poco al poco, ma lo farai di frequente, presto il poco diventerà molto.”
Esiodo

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast:

La Cina

La finanza amichevole

Oggi parliamo della Cina, la regione che si appresta a diventare la prima economia mondiale.
Questo status sarà accelerato, dopo l’attuale, dalla crescita dei consumi interni, con l’aumento della ricchezza e del potere d’acquisto dei cinesi. 1,3 miliardi di persone inizieranno ad avere accesso a beni impensabili sino a qualche decennio fa.
Questo aumento della domanda sarà il volano per l’economia di questo Paese per i prossimi 30 anni.
La crescita economica e dei consumi sta provocando e continuerà a provocare un cambiamento radicale, con un incremento progressivo delle aree metropolitane e degli stili di vita che le accompagnano. Del resto le abitudini si stanno già modificando, poiché la crescita del benessere, dà accesso a beni di consumo impensabili per la Cina fino a pochi decenni fa.
E’ per questo che molte società multinazionali stanno creando prodotti specifici per il mercato cinese, essere presenti significa infatti avere la possibilità di attingere al bacino di utenza demografico ed economico più grande al mondo.
La moneta di riferimento per gli scambi della Cina con gli altri Paesi è il Renminbi o Yuan, nome maggiormente conosciuto a livello internazionale.
Il tasso di cambio è agganciato a un paniere di monete internazionali il cui livello di oscillazione è controllato. Anche per quanto riguarda la valuta, lo Yuan si preannuncia come la futura moneta di riferimento per l’area asiatica.
I due principali mercati finanziari cinesi si trovano a Shanghai e a Shenzhen e trattano due tipi di azioni: le A e le B.
Le azioni A sono titoli di aziende cinesi disponibili agli investitori locali cinesi (privati ed istituzionali) e agli operatori esteri (banche commerciali, merchant banks, compagnie di assicurazione e fondi di investimento), che sono riusciti ad ottenere dal governo di Pechino lo status per poter operare nel mercato locale.
Queste azioni sono scambiate esclusivamente in valuta locale.
Le azioni B sono titoli di aziende cinesi scambiate in dollari USA a Shanghai e in dollari di Hong Kong a Shenzhen.
I principali indici borsistici sono quelli delle Borse di Shanghai e di Shenzhen (SSE 50, SSE 180, SSE Composite, SSE A Share, SSE B Share, SSE Component e il CSI 300).
Le principali società cinesi quotate in borsa sono: China Petroleum and Chemical, PetroChina, China Construction Bank, Industrial and Commercial Bank of China, Bank of China, China Shenhua Energy Company, China Life, China Merchants Bank, Ping An Insurance, Bank of Communications e China Pacific Insurance.

“Dipendere dal governo per la tua futura sicurezza finanziaria è come assumere un contabile che è un accanito giocatore d’azzardo!”
Denis Waitley

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast:

I piano di accumulo

La finanza amichevole

Il cosìddetto PAC è un investimento effettuato attraverso piccole rate dilazionato nel tempo.
L’obiettivo di chi lo sottoscrive è, nel medio-lungo periodo, quello di raggiungere un capitale maggiore della somma dei risparmi periodici effettuati.
Quindi è un investimento ideale per chi intende accumulare capitale nel tempo.
In questo modo abbiamo la possibilità di diminuire il rischio, perché si acquistano quote, di un fondo comune, gradualmente senza effettuare un acquisto in un’unica volta.
E’ ideale per tutte le tipologie d’investitori, dall’accantonamento di risparmi per i figli o nipoti, oppure per chi vuole investire nel mercato in modo graduale.
Proprio per questo la tipologia più adatta, per investire, è quella azionaria.

“Guadagnerete sicuramente abbastanza denaro nella vita, non perdete tempo a preoccuparvi per questo. Le cose veramente importanti sono la salute e l’amore. Il denaro aiuta un po’ con la salute, ma non certo con l’amore, perché per essere amati bisogna essere amabili e non ricchi“.
Warren Buffet

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast: