Gli investimenti Sostenibili e Responsabili

La finanza amichevole

I cosiddetti SRI sono stati il tema del Risparmio 2019, a che punto siamo arrivati?
Il mondo sta cambiando, a una velocità impressionante, sui temi legati all’ambiente, alle risorse alternative e anche ai processi di eticità e sostenibilità da parte delle aziende.
Non possiamo più permetterci uno sfruttamento così estremo del nostro pianeta, ogni anno nei primi 7-8 mesi consumiamo le risorse che la natura ci offre. Continuando così è un punto di non ritorno.
Le aziende devono assolutamente trovare un equilibrio tra la produzione e lo sfruttamento delle risorse.
Proprio per questo motivo ci stiamo indirizzando su questa strada e in questi ultimi anni abbiamo verificato che investire con questo principio, oltre a seguire un processo etico, produce un maggior ritorno per gli investitori.
C’è ancora molto da fare per sviluppare la conoscenza di quelli che sono i temi dello sviluppo sostenibile, ma la strada è tracciata e le persone sono sempre più sensibili.
Creare eventi mirati su questi temi, è quello che deve esser fatto da chi svolge la nostra professione. L’educazione finanziaria passa anche da questi argomenti.
Le nuove generazioni stanno crescendo con un approccio diverso per quello che riguarda il consumo, sono più “green”.
La loro ottica di salvaguardia del pianeta è chiara, come sono chiari i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile che dovranno essere sviluppati entro il 2030:

  1. Porre fine alla povertà in tutte le sue forme.
  2. Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile.
  3. Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età.
  4. Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti.
  5. Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne.
  6. Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti.
  7. Assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti.
  8. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti.
  9. Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione.
  10. Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi.
  11. Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili.
  12. Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili.
  13. Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto.
  14. Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile.
  15. Proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, combattere la desertificazione, fermare e rovesciare la degradazione del territorio e arrestare la perdita della biodiversità.
  16. Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli.
  17. Rinforzare i significati dell’attuazione e rivitalizzare le collaborazioni globali per lo sviluppo sostenibile.
    Ognuno deve fare la sua parte e anche il cambiamento di mentalità da parte delle persone, porterà benefici che riguardano sia l’aspetto etico e solidale, che la componente del ritorno sugli investimenti.

Le oscillazioni dei prezzi rispetto al valore fondamentale dell’azienda, sono una misura delle oscillazioni dei sentimenti.
De Bond

Rendiamo la finanza amichevole.

Il podcast:

https://www.spreaker.com/user/alexfatichi/lafinanzaamichevole-ep21-sri